La nostra Associazione

papaveri E’ costituita l’Associazione senza fini di lucro denominata “Coordinamento dei bioeticisti e degli psicoterapeuti cattolici del Triveneto” (BioPsiCaT). Essa è attiva in campo culturale, giuridico, educativo, sociale, scientifico e clinico. Vi aderiscono, in qualità di bioeticisti, Giuristi, Medici, Farmacisti, Biologi, Teologi, Filosofi, Scrittori, Giornalisti, Sociologi, Psicologi, Pedagogisti ed Insegnanti che si riconoscano nei presupposti della bioetica personalista:

1) La persona umana ha intrinseca dignità, dal concepimento alla morte naturale.
2) La persona ha la capacità razionale di conoscere la realtà e la struttura dei valori. E’ negato in tal modo il relativismo ed il nichilismo.
3) L’intelligenza umana è capace di andare dal fenomeno al fondamento e di cogliere dall’essere il dover essere.

Occorre “rivendicare la capacità che l’uomo possiede di conoscere questa dimensione trascendente e metafisica,in modo vero e certo, benché imperfetto ed analogico” (Fides et ratio, n.83).

In qualità di psicoterapeuti vi aderiscono quei professionisti che ne abbiano titolo e centrino il loro lavoro clinico sul paziente, rendendolo consapevole del sistema di valori e della situazione psicosociale che alimentano lo spazio della fragilità nel campo della salute mentale. Anche nel campo della salute somatica, i medici ed i terapeuti che aderiscono al nostro Coordinamento seguono il principio di difesa della vita fisica, in una visione duale persona-corpo. La consapevolezza di questa  peculiare costituzione dell’uomo , già delineata nella filosofia fenomenologica di Edmund Husserl,  ripresa ed approfondita da Max Scheler, rende l’uomo capace di affermare: “Io sono una corporeità” che manifesta a pieno l’umanità.